eutanasialegale

Ammalarsi fa parte della vita. Come guarire, morire, nascere, invecchiare, amare. Le buone leggi servono alla vita: per impedire che siano altri a decidere per noi, in nome di Stati o religioni; per garantire libertà e responsabilità alle nostre scelte, drammatiche e felici. Fino alla fine.

Firma online

Firmo la proposta di legge

Firma online anche tu la proposta di legge per l'eutanasia legale.
Aggiungi il tuo nome ai 67.121 sottoscrittori che hanno firmato ai tavoli e nei comuni. 

Margherita Hack

Consegna in Parlamento

Venerdì 13 settembre abbiamo depositato al Parlamento italiano la proposta di legge di iniziativa popolare per l'Eutanasia Legale, sottoscritta da oltre 65.000 cittadini italiani.

LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

eutanasialegale.it, uno sguardo alle cifre.

Notizie

16-04-2014
Comunicato stampa del Comitato per l'Eutanasia legale e dell'Associazione Luca Coscioni
15-04-2014
Marco Cappato: "Questa rubrica ha l'obiettivo di durare il meno possibile. Il 13 settembre abbiamo consegnato alla Camera le firme per attivare l'iniziativa delle leggi - come da Costituzione - sulla proposta per la legalizzazione dell'eutanasia. Grazie a "Il Manifesto", fino a quando il Parlamento non si sarà espresso renderemo conto settimanalmente di quanto accade dentro e fuori dal Palazzo: chi sostiene e chi si mette di traverso, chi prende impegni e chi li rispetta, chi decide di trasformare il proprio dramma in battaglia di libertà per tutti. L'obiettivo è che il cittadino italiano conquisti lo stesso diritto di quello olandese o belga a decidere sulla propria "morte opportuna", come il teologo Pohier definiva l'eutanasia. Quella "morte opportuna" che Loris Fortuna prima e Piero Welby poi hanno cercato di inserire nell'agenda politica italiana. Continuiamo a provarci. Anche con il vostro aiuto, contiamo di farcela".
10-04-2014
Questa pagina raccoglie tutte le dichiarazioni dei parlamentari, a favore e contrari, sulla legalizzazione dell'eutanasia.

Perché

In Italia, chi aiuta un malato terminale a morire - come un genitore o un figlio che vuole smettere di soffrire - rischia fino a 12 anni di carcere. Il diritto costituzionale a non essere sottoposti a trattamenti sanitari contro la nostra volontà è costantemente violato.  Se vogliamo che le cose cambino, dobbiamo darci da fare.  Il 13 settembre abbiamo consegnato in Parlamento una  legge di iniziativa popolare che regola l'eutanasia e il testamento biologico. Per obbligare il Parlamento a discuterla, serve una grande campagna di mobilitazione. Servono persone come te, disposte a firmare o a fare una piccola donazione. Anche 5 euro possono fare la differenza.

 

Ci sostengono

Marco Pannella, presidente del Senato del partito radicale nonviolento transnazionale e transpartito - Vasco Rossi, cantautore - Roberto Saviano, giornalista e scrittore - Paolo Flores D’Arcais, direttore di “Micromega” - Umberto Veronesi, direttore scientifico IEO - Mina Welby, co-presidente Associazione Luca Coscioni - Marco Bellocchio, regista - Paolo Ferrero, segretario nazionale Rifondazione Comunista - Ricky Tognazzi, attore - Alessandro Cecchi Paone, giornalista e conduttore televisivo - Alessio Boni, attore - Achille Bonito Oliva, critico d’arte - Michele Riondino, attore - Antonella Elia, conduttrice televisiva - Tony Garrani, attore e conduttore radiofonico... e tanti altri

Dona

I fondi raccolti saranno integralmente destinati alla campagna e rendicontati fino all'ultimo euro su questo sito.
Fill out my online form.

Se non possiedi una carta di credito puoi donare in altri modi (specifica nella causale "Per la campagna Eutanasia Legale").

I video della nostra campagna

Eutanasia legale: ora si firma on line.
Ultima settimana in Comune
L'eutanasia spiegata in 3 minuti
Margherita Hack per EutanasiaLegale
Gilberto Mini Spot
Beppino Englaro
La scelta di Piera
La storia di Piera
Spot Gilberto
La testimonianza di Gilberto
A.A.A. Cerchiamo malati terminali