30-10-2018

Altre 4mila firme raccolte, 44 parlamentari sono con noi

Altre 4mila firme raccolte, 44 parlamentari sono con noi

CI APPELLIAMO AI PARLAMENTARI PER LA FIDUCIA RIPOSTA IN LORO DALLA CORTE COSTITUZIONALE.

Una nuova legge sul fine vita entro 11 mesi

Nella decisione relativa al reato di aiuto al suicidio, la Corte costituzionale ha rilevato che le attuali normative sul fine vita “lasciano prive di adeguata tutela determinate situazioni costituzionalmente meritevoli di protezione” rinviando la trattazione del caso Cappato/Dj Fabo al 24 settembre 2019 “per consentire in primo luogo al Parlamento di intervenire“.

Per valorizzare la storica sentenza della Corte e per spronare il Parlamento a fare il proprio lavoro, il fine settimana del 26-28 ottobre 2018, grazie a oltre 330 volontari, siamo tornati in 38 piazze italiane con una mobilitazione che continuerà per i prossimi 11 mesi.

Sono 4mila le persone che in 3 giorni hanno deciso di aggiungersi ai 130 mila firmatari per chiedere un’immediata discussione della proposta di legge popolare per l’Eutanasia Legale. Abbiamo anche un primo risultato: ulteriori 10 deputati e senatori hanno deciso di aderire all’intergruppo per le scelte di fine vita per chiedere insieme la calendarizzazione della discussione sul fine vita.

QUI TUTTI I NOMI DELL’INTERGRUPPO PARLAMENTARE

CLICCA QUI PER SCARICARE L’APPELLO E CONTINUARE A RACCOGLIERE FIRME

Articoli Recenti